14/12

Realtà e Scenari Immaginari


#evento

Questa attività si svolge presso lo spazio sala_audio_spaziotempo ed è curata da Officina degli Esordi, Scuola Spaziotempo.

Questa attività è gratuita.

Realtà e Scenari Immaginari
A Talk with Emanuele Camerini

‘Ho cominciato raccogliendo delle foto di famiglia, ritagliandole, quasi a volerle reinterpretare, poi ho ripercorso i luoghi delle vacanze che appartengono anche all’immaginario di mio padre e ad una memoria condivisa, ho iniziato a fotografare il paesaggio, in parte cambiato, e a fotografare me stesso, che pure ero cambiato’.

Venerdi 14 novembre, dalle 18.30 alle 21.00, siamo felicissimi di poter ospitare il fotografo Emanuele Camerini, che nel 2016 pubblica il suo primo splendido libro ‘Notes for A Silent Men’, progetto incentrato sulla relazione dell’autore con suo padre e sulla sua personale trasformazione da ragazzo a uomo. Gli chiederemo della sua poetica e della sua narrativa intimista che si pone a metà tra la fotografia documentaria e quella concettuale.

BIO
Emanuele Camerini nasce a Roma nel 1987.

Lavora come freelance affiancando al lavoro editoriale un percorso di ricerca fotografica personale.
Dopo aver conseguito il diploma triennale in Fotografia allo IED di Roma nel 2010, inizia a lavorare come assistente per diversi fotografi romani attivi nel panorama nazionale.

Nel 2014 frequenta il corso internazionale di un anno in Advanced Visual Storytelling presso la Danish School of Media and Journalism di Aarhus (Danimarca) e, grazie ai lavori realizzati durante gli studi, nel 2015 ottiene i primi riconoscimenti nel mondo fotografico, come il Canon Profifoto Prize e il primo premio nella sezione OFF di Fotografia Europea a Reggio Emilia.

Sempre nel 2015 è tra i fotografi invitati a partecipare alla masterclass con Aaron Schuman presso la ISSP in Lettonia.

Con la casa editrice indipendente Witty Kiwi pubblica nel 2016 il suo primo libro Notes for a silent man, nel quale indaga il rapporto padre-figlio e la personale trasformazione da ragazzo a uomo.

Nel 2017 presenta alcuni suoi lavori all’interno della Estonian Photographic Art Fair, una delle principali fiere dedicate alla fotografia nell’area baltica.

All’inizio del 2018 è tra i fotografi nominati per la Joop Swart Masterclass organizzata dal World Press Photo.

Come freelance lavora e pubblica su diverse testate nazionali e internazionali, tra le altre The New York Times, Financial Times, Outline, CNN, La Repubblica, La Stampa, IO Donna.

Vive e lavora in Italia.


Vi aspettiamo!

L’evento è gratuito, ma il numero dei posti è limitato, è quindi assolutamente necessaria prenotazione all’evento via mail ad scuolaspaziotempo@gmail.com.

Spaziotempo intende diffondere il profumo della cultura della Fotografia e del Filmmaking; Spaziotempo è il luogo in cui avvengono tutti i fenomeni, è il presente è il futuro.

Group Created with Sketch.